PAEA - Progetti Alternativi per l'Energia e l'Ambiente

La prima "casa attiva"

Produce pių energia di quella che consuma ed č vicino ad Aarhus, in Danimarca.

casa ecologica3/6/09 - Produce più energia di quella che consuma, è a emissioni zero e ha un computer centralizzato che controlla temperatura e clima degli interni: la prima "casa attiva" è stata costruita a Lystrup, quartiere periferico di Aarhus, in Danimarca.
Se le case passive riescono ad ottenere il benessere termico grazie alla forma dell'edificio che consente di risparmiare circa l'80% dell'energia rispetto a una casa normale (è quasi nullo l'utilizzo di elettrodomestici o di impianti di riscaldamento convenzionali), le case attive riescono a produrre un eccesso di energia.
La parte del tetto che si affaccia a sud è coperta completamente da pannelli solari e cellule fotovoltaiche; il computer controlla le temperature interne ed esterne e automaticamente apre o chiude le finestre quando è necessario. L'abitazione ha 2 televisori e lavatrice ma non l’asciugatrice, e per otto mesi l’anno è in grado di cedere energia alla rete (da cui la acquista nei mesi invernali, ovviamente da fonti rinnovabili). L'energia potrà essere venduta agli enti pubblici della zona e secondo il Guardian - il quotidiano inglese che è andato a vederla “dal vivo” - in 30 anni i guadagni ottenuti dovrebbero coprire le spese di costruzione.

L'unico difetto sembra essere il prezzo: la casa costa circa 570.000 euro, ma secondo i progettisti quando diventerà un "prodotto commerciale" il suo prezzo non supererà quello di un normale trilocale. Attualmente in Europa sono in costruzione altre 9 case attive.

Fonte: Corriere.it, The Guardian

Sede operativa: Loc. Montebamboli 25/a - 58024 Massa Marittima (GR) - tel. 0566 216207 - email: info@paea.it
Sede legale: Via Foggini 37-45 - 50142 Firenze - P.I. 02057970358 C.F. 91088290357

Sviluppato da Nimaia