PAEA - Progetti Alternativi per l'Energia e l'Ambiente

Archivio news

Archivio news

Sbarcogas!
Il popolo dell’economia solidale all’incontro dei GAS in Sicilia tra rete e distretti di economia solidale

sbarco GAS8/7/09 - Siamo andati al 9° convegno nazionale dei Gruppi di Acquisto Solidale (GAS), che si è tenuto in Sicilia da venerdì 26 a domenica 28 giugno a Petralia Sottana (PA) per iniziare a confrontarci con i gruppi e le realtà che lavorano per accorciare la filiera e renderla ecologica ed equa. Obiettivo dichiarato dell’incontro dei Gas, come dal titolo “ Il villaggio delle relazioni e degli scambi”: fare rete! Leggi tutto

In viaggio dentro i consumi con la 'Valigia della Decrescita'
Una nuova offerta didattica di Paea per le scuole

Valigia della decrescitaUna spugna vegetale che viene da una zucca italiana e finisce nel compost, un tappo di sughero, la pasta madre..  sono solo alcuni degli “oggetti magici” che escono dalla Valigia della Decrescita (felice) per illuminarsi di una luce diversa e di nuovi usi.
E' il nuovo laboratorio didattico pensato da PAEA per tutti le scuole di tutti i livelli: un itinerario guidato alla scoperta di metodi antichi, rivisitati e creativi per vivere in maniera ecologica e divertente gli oggetti che ci circondano attraverso l’esplorazione di una cinquantina di esempi “alternativi”. Leggi tutto

La Casa EcoLogica all'Ecoparco Pineta di Vezzano sul Crostolo (RE)

visitatori alla Casa ecoLogica2/7/09 - La mostra itinerante della Casa EcoLogica sarà all’Ecoparco sulle colline reggiane per 3 weekend consecutivi (4-5, 11-12, 18-19 luglio).
L'iniziativa fa parte del calendario delle attività culturali e ricreative gestite da un gruppo di associazioni nell'ambito di un bando del Comune di Vezzano. Per tutto il 2009 PAEA collabora alla gestione del parco con un programma di laboratori, visite guidate, mostre e la progettazione e realizzazione di un'aula didattica all'aperto sull'energia.
Per tutta la stagione inoltre il punto ristoro è gestito da PAEA con il servizio di BioBar, che offre prodotti di cucina naturale, locali, di provenienza biologica e non OGM.

Orario di visita: 9-21
Le attività di Paea al parco
Calendario completo attività nel parco
(375 KB PDF)

Corsi estivi 2009: Viaggi nell'era post petrolio
Due corsi estivi per conoscere le Transition Towns e le alternative alla crisi ecologica ed economica globale

corsi estivi

Anche per il 2009 Paea offre la possibilità di toccare con mano la concretezza delle alternative energetiche e produttive: per chi crede che sia sempre più urgente sganciarsi da un’economia basata sui combustibili fossili, due viaggi nelle buone pratiche d'avanguardia europea. 

RITORNO AL FUTURO - 26 luglio/3 agosto 2009
Viaggio alla scoperta delle Transition Towns e del CENTRE FOR ALTERNATIVE TECHNOLOGY (CAT) di Machynlleth in Galles

POLITICA, AMBIENTE, LAVORO - 8/17 agosto 2009
Corso residenziale al Centro per l'Energia e l'Ambiente di Springe (Germania)

Per ulteriori informazioni: info@paea.it  tel. 0522 605286

Una corte penale internazionale per i crimini ambientali

mondo

 25/6/2009 - Ha preso il via Justice for Planet Earth: la campagna promossa dal premio Nobel argentino Adolfo Peréz Esquivel, l'associazione A Sud e l'Accademia di scienze ambientali di Venezia per estendere il mandato della corte penale internazionale anche ai crimini ambientali.

Una mobilitazione dal basso che mira a raccogliere adesioni in tutto il mondo perché non esistano più crimini impuniti come Bhopal o Chernobyl.. Leggi tutto

Controtendenze: quartieri senza auto
Dalla Germania all'Italia per una miglior qualità della vita

città24/6/2009 - Nell'Italia della cultura della macchina di proprietà aumentano veicoli e cilindrate, ma sono tanti gli esempi in Europa e nel mondo dove si può vivere in città senza auto, dal sobborgo tedesco di Vauban alle esperienze di Inghilterra e Scandinavia.

All’estero, infatti, crescono i quartieri "car-free" o a basso tasso di motorizzazione, mentre in Italia Legambiente presenta il dossier "Costruire città senza auto" e il progetto "Green Life".. Leggi tutto

Certificazione energetica degli edifici
L'Italia messa in mora dalla UE per la cancellazione dell’obbligo di allegare il certificato energetico

 22/6/2009 - Il 25 maggio la Commissione Europea ha inviato all'Italia una lettera di messa in mora per chiedere chiarimenti in merito alla cancellazione - introdotta dalla legge 133/2008 - dell'obbligo di allegare il certificato di rendimento energetico agli atti di compravendita degli immobili.

L'Italia avrà due mesi per rispondere o chiedere un'ulteriore proroga alla Commissione. Da luglio 2009 infatti in Italia sussiste l’obbligo - previsto inizialmente dal Dlgs 192/2005 – di redigere l’attestato di certificazione energetica ma non di allegarlo.. Leggi tutto

Costruire una casa passiva.. un storia a puntate
Nella 3° puntata, gli attori e le loro competenze

Lavori in corso..19/6/09 A “puntate” sul sito web di Paea, la storia di come una famiglia del reggiano ha deciso di costruirsi una casa di legno e di costruirsela...PASSIVA: capace cioè di massimizzare i guadagni rispetto alle perdite e di consumare un decimo delle abitazioni tradizionali.

Questa volta affrontiamo il discorso dal punto di vista degli attori principali: nella costruzione di una casa infatti entrano in gioco molteplici competenze, ma nel caso di un edificio passivo, per di più in legno, sono necessarie alcune figure professionali ed alcune competenze particolari. Cerchiamo di capirne di più, attraverso le parole di alcune persone coinvolte nella costruzione della casa di Busana: chi ha firmato il progetto, chi ne ha curato gli aspetti “ambientali” e chi è specializzato nella costruzione di case in legno..  Leggi tutto

Edilizia ed efficienza energetica
Con il Regolamento sui requisiti minimi di prestazione energetica arriva un altro “tassello” del sistema

 16/6/2009 Arriva un altro pezzetto del sistema delle certificazioni in edilizia: a tre mesi dall'approvazione in consiglio dei Ministri il 10 giugno è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il DPR n. 59 del 2 aprile 2009, che riporta il Regolamento che definisce le metodologie di calcolo e i requisiti minimi per la prestazione energetica degli edifici e degli impianti termici per la climatizzazione invernale e per la preparazione dell'acqua calda per usi igienici sanitari.. Leggi tutto

Dalla teoria alla pratica: la decrescita nella vita quotidiana
Intervista a Valerio Pignatta, autore del libro ''L'insostenibile leggerezza dell'avere''

copertina libro Pignatta4/6/09 - In occasione dell'uscita del suo ultimo libro, L'insostenibile leggerezza dell'avere (Ed. EMI, Bologna, 2008), intervistiamo Valerio Pignatta, socio fondatore del Movimento per la Decrescita felice e attivo sostenitore dell'autoproduzione e di un mercato che valorizzi anche lo scambio di beni e servizi.
Il libro raccoglie storie di persone che, come l'autore, si sono date come ideale quello della "decrescita", e hanno tentato di metterlo in pratica.. Leggi tutto

Un frigo solare.. e altre buone notizie dal resto del mondo

campagna "Spegni lo spreco"4/6/09 - Solar Chill è un frigorifero fotovoltaico che permette la conservazione di vaccini o di cibo in luoghi del mondo dove non c'è l'elettricità. Nato da un'idea di Greenpeace, è stato ralizzato dall' Istituto Danese di Tecnologia con il sostegno di diverse agenzie ONU e testato con successo in Senegal, Indonesia e Cuba.
E’ uno dei tanti progetti recensiti nel database della campagna "Spegni lo spreco...accendi lo sviluppo", che raccoglie progetti di cooperazione internazionale che utilizzano energie rinnovabili e tecnologie a basso impatto ambientale .. Leggi tutto

La prima "casa attiva"
Produce più energia di quella che consuma ed è vicino ad Aarhus, in Danimarca.

casa ecologica3/6/09 - Produce più energia di quella che consuma, è a emissioni zero e ha un computer centralizzato che controlla temperatura e clima degli interni: la prima "casa attiva" (Active House) è stata costruita a Lystrup, quartiere periferico di Aarhus, in Danimarca.
Se le case passive riescono ad ottenere il benessere termico grazie alla forma dell'edificio che consente di risparmiare circa l'80% dell'energia rispetto a una casa normale, le case attive riescono a produrre energia in eccesso… Leggi tutto

Edifici comunali e sprechi energetici
I dati del progetto sugli audit energetici finanziato da Fondazione Cariplo in Lombardia e Piemonte

risparmio energetico25/5/09 - 120 milioni di euro per ridurre gli sprechi in campo energetico dei comuni medio-piccoli. E' questo il fabbisogno per abbattere le emissioni di anidride carbonica dei 650 comuni che hanno partecipato agli audit energetici finanziati dalla Fondazione Cariplo tra il 2006 e il 2008.
Sono alcuni dati del progetto Audit Gis che mette a disposizione del pubblico una banca dati con i risultati del lavoro su oltre 2.400 immobili di proprietà comunale tra Piemonte e Lombardia. Per eliminare gli "sprechi" energetici occorrerebbe intervenire sugli involucri degli edifici sistemando coibentazione, tetti, cappotti e infissi, sostituire le vecchie caldaie con impianti a condensazione e installare pannelli fotovoltaici.. Leggi tutto

Il "REN21 Renewables Global Status Report"
Nuovo rapporto sullo sviluppo delle fonti rinnovabili nel 2008

copertina rapporto REN 21<<L’energia da rinnovabili (escluse le grandi centrali idroelettriche) è aumentata di ben il 16% lo scorso anno, che è considerevole dato che in realtà l'uso mondiale di petrolio è sceso. La crescita in alcuni settori delle rinnovabili è ancora più impressionante. La produzione di biodiesel è aumentato 34% e l'energia solare ha il primato con un salto del 73%.>>

Sono alcuni dati emersi dal nuovo rapporto del Renewable Energy Network for the 21° Century (REN21) e pubblicati in un intervento del presidente del Worldwatch Institute, uno dei più autorevoli osservatori sui trend ambientali del nostro pianeta.. Leggi tutto

Fotovoltaico: dal silicio alla plastica?

fotovoltaico20/5/09 - Ad oggi la scelta per chi intenda installare un impianto fotovoltaico è tra silicio “monocristallino”, “policristallino” e “amorfo”, ma sempre di silicio si tratta.
Tra qualche anno però potrebbe non essere più così: molte ricerche stanno sperimentando altri materiali. Una novità viene dagli Stati Uniti e riguarda le celle solari a base di polimeri plastici: leggere, flessibili e, cosa più importante, a costi di produzione contenuti.. Leggi tutto

Vai a pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Sede operativa: Loc. Montebamboli 25/a - 58024 Massa Marittima (GR) - tel. 0566 216207 - email: info@paea.it
Sede legale: Via Foggini 37-45 - 50142 Firenze - P.I. 02057970358 C.F. 91088290357

Sviluppato da Nimaia