PAEA - Progetti Alternativi per l'Energia e l'Ambiente

Archivio news

Archivio news

Le novità della casa EcoLogica per il 2009

Casa EcoLogica - lato sudParte il tour 2009 della Casa EcoLogica, che sarà a Villa Castelbarco, a Vaprio D'Adda (MI) dal 6 all'8 e dal 13 al 15 marzo in occasione di Casambiente.
Per l'occasione la struttura si presenta con nuova veste e nuovi colori!

Ecco le novità, con un ringraziamento a tutte le aziende che ci hanno fornito i materiali: pittura (curata dallo Studio D&D  con colori naturali Spring Color), lampione solare a led alimentato con fotovoltaico (Smart Light), dispositivo di risparmio energetico per la lavatrice (Saros Energia), nuova tettoia sud per il solare termico, nuovo pannello solare autocostruito, nuove esposizioni nella mostra: sezioni di pareti, caldaia a condensazione sezionata... e illuminazione con led da 9W che producono una luce calda e ampia (120°) pari a 100 W.

Dettagli: La casa Eco-Logica

Decreto ‘Milleproroghe': rimandato l'obbligo di energia verde per le nuove case

pannelli su un tetto

A partire dal 2009 i regolamenti edilizi comunali avrebbero dovuto subordinare il rilascio del permesso di costruire all’installazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Con l'approvazione da parte della Camera del disegno di legge di conversione del decreto legislativo n. 207/2008 il termine slitta di un anno. Se ne riparlerà dal 1° gennaio 2010.

 

Fonte: Edilportale


 

Stop alla muffa sui muri.. ma in modo naturale

interno casaMacchie di umidità e di muffa lungo le pareti, spesso anche nelle case nuove e ben isolate. Le cause sono le più varie e le conseguenze per la salute possono essere anche gravi. Cosa fare? I consigli dell'organizzazione austriaca Umweltberatung per evitare che si formino e soprattutto per intervenire se sono già presenti, senza prodotti chimici a base di cloro, ma con perossido di idrogeno, soda o alcool etilico.

Per saperne di più: l'articolo completo su Aam Terra Nuova

L'Amazzonia divorata dalla bistecca
L'allevamento di bovini oltre a produrre gas serra, mette in pericolo le foreste. In Germania carne alla domenica...

 Quanto è sostenibile un'alimentazione di tipo carnivoro? Abbiamo forse bisogno di tutte queste bistecche? Secondo l'ultimo rapporto di Greenpeace dal 1996 al 2006 ben 10 milioni di ettari di foresta amazzonica  sono stati tagliati a raso a causa dell'allevamento bovino. In Germania intanto, l’agenzia governativa che si occupa dell’ambiente (Uba), ha consigliato ai suoi concittadini di mangiare carne solo la domenica e nelle altre feste comandate. Secondo l'Uba l’allevamento è responsabile in Germania del 15% delle emissioni di gas serra ed è il settore del comparto agricolo che richiede più energia.

Sul tema Alimentazione, sostenibilità e salute vedi la Mostra sull'Alimentazione Ecologica

Risparmiare energia per la lavatrice
Una nuova "scoperta dell'acqua calda"....

 La maggior parte del consumo elettrico  delle nostre lavatrici e delle lavastoviglie serve per riscaldare l'acqua. A parità di prestazioni sarebbe in effetti molto più economico ed ecologico scaldarla con il gas della caldaia , se non addirittura con l'apporto dei pannelli solari, rispetto alla resistenza elettrica. Trasformare l'energia elettrica in calore è il modo più inefficiente di utilizzarla. In commercio esistono ormai elettrodomestici che prevedono la possibilità di un ingresso doppio, ma esiste comunque una soluzione a basso costo per tutte le lavatrici...Leggi tutto

M'illumino di meno... tutto l'anno!

Il 13 febbraio si rinnova la giornata dedicata al Risparmio Energetico indetta da Caterpillar, un'importante mobilitazione internazionale per razionalizzare i consumi d’energia e di risorse, dai piccoli gesti quotidiani agli accorgimenti tecnici che ognuno può declinare a proprio modo per tagliare gli sprechi. La campagna di M’illumino di meno 2009, che ha ottenuto il patrocinio del Parlamento europeo per il secondo anno consecutivo, darà voce al racconto delle idee più interessanti e innovative in Italia e all’estero. Da parte nostra, che ci impegniamo ogni giorno di queste tematiche come "pane quotidiano", ci auguriamo che non rimanga un'iniziativa isolata e che non diventi solo l'occasione, una volta all'anno, per "travestirsi di verde". Sul sito è possibile aderire all’iniziativa.
Info: www.caterpillar.rai.it

Il conto energia per le biomasse e il biogas

 Partono gli incentivi per la produzione di energia elettrica da parte di piccoli impianti, installati in aziende agricole e stalle, alimentati a biomassa agricola come le colture energetiche, i residui di potature o letame proveniente dagli allevamenti. E’ stato infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dello sviluppo economico che introduce una tariffa omnicomprensiva di 0,22 euro/kW in “conto energia”. L'incentivo riguarda l'energia prodotta da impianti di potenza inferiore ad 1 MW alimentate a biomasse e biogas. Per gli impianti di proprietà di aziende agricole l'accesso alla tariffa è cumulabile con altri incentivi pubblici di natura nazionale, regionale e locale.  Per ulteriori informazioni: Ecomotion

Aria pulita per una casa più sana e risparmiosa
La ventilazione controllata ci aiuta a risparmiare energia e a mantenerci in salute

 Se una casa non respira prima o poi sono guai per tutti, per la nostra salute e per quella dell’immobile. L’aria pulita deve poter entrare nell’edificio e l’aria viziata, appesantita da gas e micropolveri, deve poter essere restituita all'ambiente esterno. Spesso la rincorsa verso il contenimento energetico ha portato ad una maggiore ermeticità dell'edificio e l'utilizzo di materiali poco ecologici e scarsamente traspiranti ci può dare qualche grattacapo per la formazione di muffe e condense.
La ventilazione attraverso le finestre è sicuramente poco efficace e causa di grosse dispersioni termiche. Meglio optare per i sistemi di ventilazione controllata e filtrata, con recupero di calore, che permettono di avere aria pulita in casa e ambienti più salubri. Il risparmio energetico per il riscaldamento è garantito: l'aria fredda proveniente dall'esterno viene riscaldata dall'aria calda in uscita.  
Oggi è possibile ricorrere ad impianti di areazione controllata anche su edifici vecchi, senza dover intervenire in modo massiccio sull’edificio, attraverso ristrutturazioni impegnative e costose.  I sistemi di ventilazione controllata sono presenti all’interno della Mostra della Casa Ecologica realizzata da Paea.

Bentornate detrazioni!

 Dopo lo spauracchio del Decreto Anticrisi sono state ripristinate le agevolazioni per la riqualificazione energetica degli edifici. Le detrazioni del 55% continueranno dunque ad esistere. E' stato infatti approvato il testo per la conversione in legge del Decreto legge contenente all'Art.29 le nuove disposizioni sulle agevolazioni per gli interventi di efficienza energetica. Si torna così alla situazione previgente al Decreto Anticrisi, ma con alcune importanti novità...Leggi tutto

 

Vedi il nuovo servizio SPORTELLO TELEMATICO INFORMAENERGIA a cura di PAEA

280 MW di fotovoltaico!
Cresce l'apporto di energia elettrica dal sole in Italia. Il nuovo rapporto del Gse

 A fine 2008 la potenza fotovoltaica in esercizio stimata in Italia con il Conto Energia è risultata essere di 280 MW. Il Gestore dei Servizi Elettrici - GSE Spa ha pubblicato il Rapporto delle attività relative all'incentivazione degli impianti fotovoltaici con il meccanismo del Conto Energia. Ad oggi (9 gennaio 2009) hanno comunicato al GSE:

    * l'entrata in esercizio, 19.223 impianti relativi al nuovo Conto Energia, per una potenza complessiva di 149 MW;
    * l'entrata in esercizio, 5.069 impianti relativi al vecchio Conto Energia, per una potenza complessiva di oltre 117 MW.

Il testo fornisce inoltre, per ciascuna regione e provincia - e per ciascuna fascia di potenza - l'ubicazione degli impianti fotovoltaici in esercizio, la potenza entrata in esercizio e la relativa produzione elettrica.  Per ulteriori informazioni clicca su fotovoltaico

Servizio InformaEnergia a portata di click
Novità assoluta per il 2009. Servizi di consulenza e di informazione sul mondo delle energie rinnovabili e sulle soluzioni di risparmio energetico

Dal 2009 il servizio di informazione e supporto agli enti locali sui temi del risparmio energetico, della bioedilizia e delle energie rinnovabili offerto dall’associazione PAEA si arricchisce di una nuova proposta: INFORMAENERGIA sul Portale dei Progetti PAEA. Il servizio, erogato attraverso l’utilizzo di un software di collaboration, consiste nel concedere l’accesso ad alcuni utenti privilegiati per comune ad un’area riservata sul portale PAEA. All’interno di questa area sarà possibile scaricare schede informative sulle tecnologie, la normativa e gli incentivi a livello locale e nazionale. Leggi tutto

Il motore Stirling e la cogenerazione
Dimensioni contenute e rumorosità ridotta: una soluzione ideale per gli usi domestici

 Due piccioni con una fava. Ovvero produzione simultanea di calore e di energia elettrica. E' quanto ci permette di fare la microcogenerazione, un sistema che oggi comincia ad avere applicazioni anche su piccola scala per le esigenze abitative. Il motore Stirling, rispetto ai tradizionali motori a scoppio, ha dei vantaggi notevoli, che lo rendono più idoneo agli usi domestici. Leggi tutto

 

Dal 55 al 40 per cento!
Il Governo ci ripensa. Le agevolazioni per le riqualificazioni energetiche vengono ripristinate in forma ridotta...

 Dopo le proteste di cittadini il governo fa marcia indietro e modifica l'art. 29 del cosiddetto piano anticrisi (decreto legge 185/2008). Il bonus per gli interventi di riqualificazione energetica sarà garantito con percentuali ridotte dal 55% al 40-45%. Viene cancellata la retroattività per le spese di riqualificazione già sostenute insieme al contestatissimo principio di silenzio-rifiuto da parte dell'Agenzia delle Entrate. Il disegno di legge è ora all'esame delle commissioni Bilancio e Finanze della Camera.

Gli euro nella spazzatura
Lo spreco dalle nostre parti non ha limiti, a cominciare dai beni alimentari

Portafogli vuoti e bidoni pieni. Gli italiani lamentano il fatto di non avere abbastanza soldi ma poi buttano nella spazzatura 560 euro l’anno, il 10% della spesa. Ma come, non siamo in crisi?
Il cibo non si getta via: tutti lo sanno ma tutti lo fanno. E non si buttano via soltanto le briciole ma, addirittura, 560 euro l’anno per famiglia. A svelarlo è la Coldiretti, in collaborazione con Aduc (Associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori), in occasione della giornata della Colletta Alimentare. Leggi tutto sul sito della Decrescita Felice

Detrazioni del 55%: percorso ad ostacoli
Il governo mette il bastone tra le ruote a chi vuole risparmiare energia. Più difficile ottenere gli sgravi

 La detrazione del 55% per interventi di risparmio energetico si fa molto più difficile. Il decreto legge denominato anticrisi (n.185/2008) sottopone all'obbligatorio assenso dell'Agenzia delle Entrate la concessione del bonus fiscale, da richiedere tramite comunicazione telematica. Viene stabilito il cosiddetto "silenzio-rifiuto".

Per le spese sostenute i contribuenti dovranno inviare solo per via telematica, "un'apposita istanza per consentire il monitoraggio della spesa e la verifica del rispetto dei limiti di spesa complessivi". L'Agenzia delle entrate esamina le domande secondo l'ordine cronologico di invio e comunica entro 30 giorni l'esito della verifica agli interessati. Decorsi i 30 giorni senza esplicita comunicazione di accoglimento "l'assenso si intende non fornito» e il cittadino non potrà usufruire della detrazione.

Il Ministro dell'Economia intanto, sollecitato dall'opposizione parlamenteare, ha dichiarato che verrà tolta la retroattività della legge. Per le, in caso di mancato invio della domanda o di diniego da parte dell'Agenzia delle entrate, l'interessato potrà usufruire di una detrazione dall'imposta lorda pari al 36% delle spese sostenute fino a un massimo di 48 mila euro da ripartire in dieci rate annuali.

Assolterm  e Legambiente per il prossimo 11 dicembre alle 11 hanno indetto un’iniziativa di mobilitazione contro il provvedimento. Appuntamento alle 11 davanti a Palazzo Chigi.

Vai a pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Sede operativa: Loc. Montebamboli 25/a - 58024 Massa Marittima (GR) - tel. 0566 216207 - email: info@paea.it
Sede legale: Via Foggini 37-45 - 50142 Firenze - P.I. 02057970358 C.F. 91088290357

Sviluppato da Nimaia