PAEA - Progetti Alternativi per l'Energia e l'Ambiente

Archivio news

Archivio news

Il filo di paglia non muore!
E' morto Masanobu Fukuoka, il fondatore dell'agricoltura naturale...

 Masanobu Fukuoka, il pioniere dell'agricoltura naturale, ci ha lasciati il 16 agosto scorso all'età di 95 anni.  Il metodo della non-azione elaborato dal microbiologo giapponese si sviluppa sulla consapevolezza che la natura sia in grado di stabilire un equilibrio perfetto. L'uomo, rispettando tale equilibrio, può riuscire a soddisfare i propri bisogni primari (alimentazione) e ai bisogni di tipo spiriturale (più tempo).  Grazie agli studi di Fukuoka si è diffusa pratica del coltivare senza l'aratro, dando il via a pratiche come la permacultura, che non fanno uso di concimi, pesticidi o diserbanti. La rivoluzione del filo di paglia (titolo del libro più celebre) continua...

Vedi anche Lezioni italiane di Masanobu Fukuoka / Introduzione alla Permacultura

Paea cerca collaboratore per Segreteria Amministrativa

L'Associazione Paea cerca un collaboratore/collaboratrice per la SEGRETERIA AMMINISTRATIVA. Leggi tutto

Prestito "etico" per installare il fotovoltaico
La rata del mutuo pagata con il conto energia

Chi vuole installare i pannelli fotovoltaici si trova di fronte ad una spesa iniziale un po' impegnativa. Banca Etica, che non è l'unica ad aver creato prodotti ad hoc, offre il servizio "Fotovoltaico 100", che consente prestiti fino a 20 anni per impianti sotto i 20 kW di potenza senza chiedere garanzie ipotecarie.  I contributi statali del conto energia vanno a coprire direttamente il debito, per tutta la durata del prestito”. Banca Etica calcola che con i soli soldi del conto energia, sommati al risparmio energetico conseguito sulle bollette, bastano in media per saldare il prestito in 9 anni al Sud e in 11 al Centro e 14 anni al Nord. Vedi Banca Etica

Il motore Stirling: energia "con calore"...

 Conosci il motore Stirling? E' un motore a combustione esterna, in grado di  trasformare l'energia termica in energia meccanica e conseguentemente, attraverso una dinamo, in energia elettrica. Il motore entra in funzione quando si raggiunge una opportuna differenza di temperatura tra il suo punto caldo ed il punto freddo. Semplice e silenzioso si sposa a perfezione con sistemi di cogenerazione. L'Associazione Paea espone alcuni modellini presso la Mostra della Casa Ecologica. Si possono acquistare con sconto del 5% sul sito www.Modellismo-Online.it  digitando come codice la parola PAEA....

La crisi energetica e la crisi spirituale
La Chiesa Evangelica Svizzera sposa la dottrina del risparmio energetico!

Un approccio spirituale alla crisi energetica mondiale. La Chiesa Evangelica Svizzera ha presentato uno studio sul superamento dell'"era fossile" e si fa promotrice del programma "Società dei 2000 watt", dell'Università di Zurigo.  "La politica energetica si deve basare su dei criteri etici di base, capaci di ricondurre alle scelte consapevoli della responsabilità del singolo".  L'esperienza della perdita e della fine dell'era dei combustibili fossili viene posta in relazione all'esperienza fondamentale del lutto, che si risolve con la fiducia, da riporre in determinati percorsi energetici innovativi...Leggi tutto

1200 scienziati contro il nucleare in Italia

 Hanno già aderito 1200 scienziati all'appello contro il ritorno del nucleare nel nostro paese, lanciato da un comitato presideuto da Vincenzo Balzani, docente di chimica dell'Università di Bologna. ''A nostro parere l'opzione nucleare non puo' essere considerata la soluzione del problema energetico per molti motivi - si legge nell'appello - necessità di enormi finanziamenti pubblici, insicurezza intrinseca della filiera tecnologica, difficoltà a reperire depositi sicuri per le scorie radioattive, stretta connessione tra nucleare civile e militare, possibile bersaglio per attacchi terroristici, aumento delle disuguaglianze tra Paesi tecnologicamente avanzati e Paesi poveri, scarsità di combustibili nucleari''. Secondo gli scienziati, il cui appello puo' essere firmato sul sito www.energiaperilfuturo.it, bisogna puntare sull'energia solare.

Non tutto il mondo è paese...per fortuna!
Due viaggi estivi nei Centri Europei per l'Energia e l'Ambiente

 Per chi crede che sia sempre più urgente sganciasi da un’economia basata sul petrolio e sui combustibili fossili esistono buone pratiche ed esperienze che questi risultati li hanno raggiunti.
Per toccare con mano queste pratiche di futuro, nel periodo di agosto l’Associazione Paea ha organizzato due viaggi che danno l’opportunità anche agli Italiani più motivati di cimentarsi sul tema della conversione ecologica.

Corso residenziale in Germania all’Energie und Umweltzentrum di Springe/Hannover
dal 1 al 10 agosto 2008. Leggi tutto

Ritorno al Futuro: viaggio nelle Transition Towns e al Centre for Alternative Technology
Dal 19 al 29 agosto 2008 Leggi tutto

Info e Prenotazioni: Segreteria Paea 0522-605286, info@paea.it

Bonus di cubatura

Bonus di cubature per le case ad alto tasso di isolamento. E' stato ufficializzato l'ultimo via libera da parte del Consiglio dei ministri il 31 maggio scorso al decreto sull’efficienza nell’uso finale dell’energia che recepisce la direttiva europea 2006/32. Il decreto legislativo, che attua la direttiva 2006/32/Ce rende possibile l’installazione di pannelli solari e fotovoltaici senza la denuncia di inizio attività, con una semplice comunicazione. Imposti parametri di efficienza energetica anche per l’edilizia residenziale pubblica.

Tornare alle bici
In Germania, patria industriale dell'auto, si pensa ad un futuro a pedali

Se i cinesi dalle bici passano alle automobili, nel mondo già ricco e "decrescente" c'è chi riscopre i benefici della mobilità lenta. Secondo i piani del governo tedesco in  Germania entro il 2012 le due ruote dovrebbero pesare per un 20% sulla mobilità nazionale. L'obiettivo è quello dii ridurre del 40% l'emissione di gas serra entro il 2020. E di guadagnarci in salute!

Il vertice tocca il fondo...
Vertice Fao a Roma: dalla crisi alimentare al controllo globale..

 "Il mondo ha bisogno di produrre più derrate alimentari" ha dichiarato il segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon ". Alla fame nel mondo si risponde con ricette che favoriscono l'industria agricola e ammiccano agli ogm (Berlusconi in questo senso è stato più esplicito). La ricetta di base contro la crisi alimentare suona come un vecchio refrain di fine 800: produrre sempre di più ed in modo più intensivo!
Perentorio il giudizio espresso dal Forum antagonista Terra Preta: "La grave ed urgente crisi alimentare e climatica viene usata dalle elites politiche ed economiche come opportunità per stabilire un controllo da parte delle multinazionali sulla agricoltura mondiale e sui beni ecologici".

Il kwh nucleare è più caro!
Il nucleare non è sicuro e non conviene, è il messaggio univoco di Greenpeace, Legambiente e WWf.

Il kWh da nucleare costa apparentemente poco solo perché lo Stato si fa carico dei costi di investimento e dello smaltimento definitivo delle scorie. Un sovraccarico di spese che hanno scoraggiato gli investimenti privati negli ultimi decenni. Tutti gli scenari - persino quello dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica - prevedono nei prossimi anni una riduzione del peso dell’atomo nella produzione elettrica mondiale. Secondo le stime dell’Aiea contenute nel rapporto "Energy, elettricity, and nuclear power estimates for the period up to 2030" si passerebbe dal 15% del 2006 a circa il 13% del 2030, nonostante la ripresa dei programmi nucleari in alcuni Paesi.

Un’alternativa in pratica
Nel week end 21-22 giugno in Romagna un appuntamento imperdibile con la Decrescita Felice e i Centri Europei per l'Energia e l'Ambiente

Un evento di importanza storica: sabato 21 il Convegno internazionale i centri europei per l’energia e l’ambiente e il progetto “Transition Towns”  Domenica 22 dalle ore 10 presentazione libro "Un programma politico per la decrescita" Leggi tutto

Ritorno al Futuro
Dal 19 al 29 agosto 2008 un viaggio nelle Transition Towns inglesi e al Cat in Galles

 Le “Transition Towns” sono una rete di di piccole città, che stanno riconvertendo le attività di produzione, di consumo e di servizio verso forme più indipendenti dai combustibili fossili. Il capostipite di questo movimento è Totnes, una piccola cittadina nel Devon, nell’estremo sud-ovest del Regno Unito. A complemento del viaggio nelle Transition Towns è previsto un soggiorno di 5 giorni al famoso “CAT” (Centre for Alternative Technology) a Machynlleth nel Galles...Leggi tutto
 

Corso su rinnovabili e risparmio energetico in Germania
Dal 1 al 10 agosto 2008 il XX corso su "Politica-Ambiente-Lavoro"

 Un'occasione di formazione importante per il pubblico italiano, con un corso residenziale aperto non solo ai professionisti, ma a tutte le persone motivate sulla strada delle rinnovabili e del contenimento dei consumi. Una piacevole immersione nel mondo dela bioedilizia, delle case passive e poi ancora cogenerazione, solare termico, fitodepurazione, tecniche di risparmio idrico, impianti eolici, materiali isolanti...Leggi tutto
 

La fabbrica ad emissioni zero
E uscito il libro a cura di Paea sulla Solvis, la più grande fabbrica europea a emissioni zero

 Il libro curato dall'Associazione Paea documenta la creazione di posti di lavoro in un mercato orientato al futuro, imperniato sul solare. Il progetto di una fabbrica costruita con standard di casa passiva e ad emissioni zero mostra l'impiego intelligente delle tecnologie ad oggi disponibili per l'ottimizzazione energetica.

Il libro sarà in distribuzione sul catalogo on-line Paea e distribuito presso le fiere di settore al prezzo di 20 euro (a Terra Futura, stand 366, Pad. Cavaniglia, dal 23 al 25 maggio!)

Per informazioni: info@paea.it
 

Vai a pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Sede operativa: Loc. Montebamboli 25/a - 58024 Massa Marittima (GR) - tel. 0566 216207 - email: info@paea.it
Sede legale: Via Foggini 37-45 - 50142 Firenze - P.I. 02057970358 C.F. 91088290357

Sviluppato da Nimaia