PAEA - Progetti Alternativi per l'Energia e l'Ambiente

Edilizia ed efficienza energetica

Con il Regolamento sui requisiti minimi di prestazione energetica arriva un altro “tassello” del sistema

certificazione energetica edificiArriva un altro pezzetto del sistema delle certificazioni in edilizia: a tre mesi dall'approvazione in consiglio dei Ministri il 10 giugno è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il DPR n. 59 del 2 aprile 2009, che riporta il Regolamento che definisce le metodologie di calcolo e i requisiti minimi per la prestazione energetica degli edifici e degli impianti termici per la climatizzazione invernale e per la preparazione dell'acqua calda per usi igienici sanitari.

Il nuovo Regolamento attua alcune specifiche definite dal Dlgs. n.192/2005 che a sua volta attua la direttiva europea 2002/91/CE. Il DPR 59/2009 entrerà i vigore il 25 giugno.
Inoltre le Regioni che nel frattempo avevano legiferato in materia – circa la metà - dovranno adottare “misure atte a favorire un graduale ravvicinamento dei propri provvedimenti (…) affinche' sia assicurata la coerenza dei loro provvedimenti con i contenuti del decreto” (fatta salva la possibilità di fissare criteri minimi più rigorosi rispetto alla norma nazionale).
A questo punto per completare il quadro in base alle direttive europee mancano ancora i criteri di accreditamento dei tecnici e degli organismi di certificazione e le linee guida nazionali.


Altre info sulla certificazione energetica in edilizia

Fonte: Legislazione Tecnica

Sede operativa: Loc. Montebamboli 25/a - 58024 Massa Marittima (GR) - tel. 0566 216207 - email: info@paea.it
Sede legale: Via Foggini 37-45 - 50142 Firenze - P.I. 02057970358 C.F. 91088290357

Sviluppato da Nimaia